bando psr

Bando PSR – Regione Piemonte

Nuovo bando PSR: una buona novità per gli imprenditori agricoli piemontesi pubblicata sull’ultimo Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte.

La Regione ha stanziato 3 milioni di Euro a sostegno e promozione di investimenti nelle aziende agricole, al fine di migliorarne le prestazioni economiche e ambientali.

Il nuovo bando si riferisce all’Operazione 4.1.3 riguardante la “Riduzione delle emissioni di gas serra e ammoniaca in atmosfera” ed è volta a migliorare la sostenibilità ambientale delle attività agricole e di allevamento.

I soggetti destinatari di questo bando sono:
– tutti gli imprenditori agricoli professionali, sia persone fisiche che giuridiche, in forma singola o associata;
– tutti i giovani agricoltori professionali, singoli o associati, che si insediano la prima volta in un’azienda agricola in qualità di capi dell’azienda;
– tutti i giovani agricoltori, singoli o associati, che si sono già insediati durante i cinque anni precedenti alla domanda di sostegno.

La domanda di sostegno può essere presentata entro e non oltre il 31 gennaio 2018, esclusivamente in modalità telematica, attraverso il servizio “PSR 2014-2020” pubblicato sul portale www.sistemapiemonte.it nella sezione Agricoltura.

Clicca qui per maggiori informazioni.

Articoli Correlati

psichiatria

Il malato cronico non necessita solo di assistenza ma anche di cure; il malato cronico è curabile!

Questa mattina si è svolto un Consiglio Regionale straordinario incentrato sul tema della psichiatria, argomento molto delicato e da tempo oggetto di dibattito e di contrasto anche nella maggioranza.
Innanzitutto, sono molto soddisfatto della discussione moderata e civile, alla quale ho partecipato esponendo il mio punto di vista sul tema delle residenzialità psichiatriche.

Condivido in tutte le sue parti l’Ordine del Giorno del collega Appiano, votato ed approvato nel corso della seduta, che impegna la Giunta a ritoccare e migliorare la DGR 29 che si poneva l’obiettivo di perfezionare l’accreditamento delle strutture utilizzando un metodo oggettivo, basato però su un modello ad oggi risultato troppo rigido.
Se questo rigore è nella natura dei modelli, quando la politica ne adotta uno deve farsi carico, attraverso l’ascolto delle parti in causa e la maggior condivisione possibile, di renderlo più rispondente alle necessità e alle situazioni esistenti. Se questo è il compito della politica in tutti i campi, lo deve essere soprattutto nell’ambito sanitario e, nello specifico, in quello psichiatrico, settore delicato, ampio e complesso.

L’ODG presentato include molte delle perplessità emerse all’interno del Consiglio: l’accreditamento delle strutture, il contenimento dei costi per le famiglie in difficoltà economiche e la qualifica professionale degli operatori.
Auspico che venga promossa una deroga in merito alla qualifica degli operatori. Vi sono professionalità ed esperienze che rischiano di perdere il lavoro a causa dell’attuale richiesta di titoli di studio, un tempo non necessari.

Il testo votato pone poi l’accento su un tema che ritengo basilare: il malato cronico non necessita solo di assistenza ma anche di cure; il malato cronico è curabile!
È perciò necessario che la DGR 29 sia integrata con gli elementi del nostro Odg. In particolare – un’ultima osservazione – la nostra attenzione deve spostarsi sul tema della domiciliarità; non tutti i pazienti necessitano di ricovero ma tutti meritano lo stesso livello di cure. È un percorso non facile ma lo strumento che abbiamo individuato, quello dei tavoli di monitoraggio, è sicuramente un importante punto di partenza.

Walter Ottria
Capogruppo Art.1 – Mdp in Regione Piemonte

Articoli Correlati

pedibus e bicibus

Bando Pedibus e Bicibus

È di questa mattina la pubblicazione da parte della Regione Piemonte del nuovo bando per accedere ai finanziamenti (162.000 Euro) riguardanti i progetti di Pedibus e Bicibus.
Qui sotto qualche informazione utile ed il link per accedere al testo integrale.

Lo scopo del bando è quello d’incentivare tali progetti, i quali hanno tra i vari obiettivi la tutela dell’ambiente e della salute dei cittadini.

I soggetti che possono presentare domanda, con il limite di una sola richiesta di contributo per Istituto scolastico, sono:

– per i progetti di Pedi-bus le scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado;
– per i progetti di Bici-bus le scuole primarie e secondarie di primo grado.

Le domande, corredate da tutte le informazioni richieste, dovranno pervenire entro le ore 12.00 del 24 novembre 2017 e dovranno essere inviate all’indirizzo:

Direzione Opere pubbliche, Difesa suolo, Montagna, Foreste, Protezione civile. Trasporti e Logistica – Settore A1809A – Pianificazione e Programmazione Trasporti e Infrastrutture. Corso Stati Uniti 21 – 10128 Torino.

La busta dovrà riportare esternamente la dicitura: “Bando Bicibus-Pedibus”.

Clicca qui per maggiori informazione.

Articoli Correlati

bando beni librari e stampe

Bando per la conservazione e la valorizzazione dei beni librari e delle stampe

Questa mattina sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte n. 36, è stato pubblicato un nuovo bando a sostegno della cultura piemontese.
Il bando si rivolge ad enti pubblici e ad enti privati; qui sotto qualche informazione in più.

Avviso di finanziamento per la realizzazione di attività di promozione della conservazione e della valorizzazione dei beni librari e delle stampe di interesse culturale da parte di enti privati e pubblici, per l’anno 2017.

La Regione Piemonte ha stanziato un totale di 150.000 Euro a sostegno di tali progetti, nello specifico: 100.000 per i progetti derivanti da enti privati, e 50.000 per quelli presentati da enti pubblici.

I soggetti che possono richiedere tali finanziamenti devono avere natura giuridica privata (Enti, fondazioni, istituti e associazioni culturali e soggetti assimilabili, ONLUS, o società cooperative a mutualità prevalente) o natura giuridica pubblica (Enti locali, enti e istituzioni pubbliche).

La domanda deve essere presentata dal legale rappresentante perentoriamente nel periodo compreso tra le ore 9.00 del giorno 12 settembre 2017 e le ore 23.59 del 2 ottobre 2017, all’indirizzo:

http://www.sistemapiemonte.it/cms/privati/turismo/servizi/904-bandi-cultura-turismo-esport-finanziamenti-domande

Clicca qui per il bando riguardante gli enti privati e qui per quello relativo gli enti pubblici.

Articoli Correlati

bandi alla cultura

Bandi alla Cultura

Qui sotto un elenco degli ultimi bandi a sostegno della cultura pubblicati dalla Regione Piemonte sul suo Bollettino Ufficiale n. 30, del 27 luglio 2017.

Contributi per il sostegno alla partecipazione alle principali rassegne librarie dell’editoria indipendente.
Il bando promuovere la produzione editoriale piemontese.
L’importo stanziato è pari a 120.000 Euro.
Possono fare domanda tutte le piccole e microimprese editrici, che abbiano i requisiti previsti al punto 3 del bando, entro il 22 settembre 2017, tramite PEC all’indirizzo culturaturismosport@cert.regione.piemonte.it.
Clicca qui per il bando e la documentazione necessaria.

Contributi per la presentazione di progetti per la valorizzazione del patrimonio culturale immateriale: ENTI PUBBLICI e ENTI PRIVATI.
L’importo stanziato dalla Regione è pari a 200.000 Euro.
Possono presentare istanza gli enti locali o altri enti di diritto pubblico ed enti, fondazioni, istituti e associazioni culturali e soggetti assimilabili, ONLUS e società cooperative a mutualità prevalente, che abbiano carattere giuridico di diritto privato, entro il 2 ottobre 2017, tramite PEC all’indirizzo musei-sitiunesco@cert.regione.piemonte.it.
Clicca qui per saperne di più.

Contributo per la presentazione di progetti di valorizzazione e promozione della conoscenza del patrimonio linguistico e culturale del Piemonte.
L’importo stanziato è pari a 80.000 Euro.
Possono beneficiare del contributo gli iscritti al Registro regionale delle associazioni di valorizzazione e promozione del patrimonio linguistico e culturale del Piemonte o le Pubbliche Amministrazioni, inviando entro il 15 settembre 2017 la domanda tramite PEC all’indirizzo attivitaculturali@cert.regione.piemonte.it.
Clicca qui per maggiori informazioni.

Contributo per la realizzazione di attività di valorizzazione dei musei e del patrimonio culturale.
L’importo stanziato dalla Regione è pari a 95.000 Euro.
Possono presentare la domanda gli Enti locali o altri enti di diritto pubblico, entro il 2 ottobre 2017 tramite PEC , all’indirizzo musei-sitiunesco@cert.regione.piemonte.it.
Clicca qui per saperne di più.

Bando per la concessione di patrocini onerosi a sostegno di progetti ed iniziative promossi da enti ed associazioni.
La Regione ha stanziato un totale di 390.000 Euro per l’assegnazione di patrocini onerosi a sostegno di progetti e iniziative in ambito culturale, artistico, sportivo, sociale, turistico e promozionale promossi da enti pubblici e privati (senza scopo di lucro).
Le domande devono essere presentate entro le ore 12,00 del 31 agosto 2017, tramite l’apposito modello.
Clicca qui per il bando ed il modello necessario.

Articoli Correlati

bandi alla cultura 2017

Nuovi Bandi alla cultura 2017

Ancora nuovi bandi a sostegno della cultura pubblicati dalla Regione Piemonte sul Bollettino Ufficiale n. 29, del 20 luglio 2017.

Qui sotto un elenco di questi e i link per consultarli.

Contributo per la promozione delle attività musicali per l’anno 2017.
L’importo previsto per il sostegno di tali progetti è pari a 1.700.000 Euro.
Clicca qui per il bando.

Contributo per la valorizzazione delle espressioni artistiche in strada per l’ anno 2017.
L’importo stanziato a sostegno di progetti di valorizzazione delle espressioni artistiche in strada è pari a 200.000 Euro.
Clicca qui per il bando.

Contributo per la promozione delle rievocazioni storiche per l’anno 2017.
L’importo stanziato dalla Regione a sostegno della realizzazione di rievocazioni storiche è pari a 80.000 Euro.
Clicca qui per il bando.

Contributo per la promozione delle attività teatrali per l’anno 2017.
L’importo previsto a sostegno di tali progetti è pari a 600.000 Euro.
Clicca qui per il bando.

Contributo per le attività espositive per l’anno 2017.
L’importo previsto per il sostegno di progetti di promozione delle attività espositive è pari a 700.000 Euro.
Clicca qui per il bando.

I bandi fin qui elencati si rivolgono a tutti gli Enti Locali e altre Pubbliche Amministrazioni, enti, istituti, fondazioni, associazioni culturali e soggetti ad essi assimilabili, ivi comprese imprese sociali, onlus e società cooperative a mutualità prevalente.
Le domande devono essere presentate entro il 15 settembre 2017, esclusivamente tramite PEC, all’indirizzo attivitaculturali@cert.regione.piemonte.it.

Finanziamento per la realizzazione di attività di valorizzazione e digitalizzazione del patrimonio archivistico e documentale da parte di enti pubblici e di enti privati.
L’importo stanziato per il sostegno di tali progetti è rispettivamente di 100.000 Euro per gli Enti pubblici, e di 140.000 Euro per gli Enti privati.
Clicca qui per il bando riguardante gli enti privati, e qui per gli enti pubblici.

Finanziamento per la realizzazione di attività di promozione del libro e della lettura, dei premi e dei concorsi letterari da parte di enti pubblici e privati per l’anno 2017.
L’importo stanziato dalla Regione a sostegno della realizzazione di tali attività è rispettivamente di 120.000 Euro a favore di Enti pubblici, e di 300.000 Euro per gli Enti privati.
Clicca qui per il bando riguardante gli enti privati, e qui per gli enti pubblici.

I soggetti che possono richiedere tali finanziamenti sono tutti gli enti, fondazioni, istituti e associazioni culturali e soggetti ad essi assimilabili, comprese imprese sociali, ONLUS e società cooperative a mutualità prevalente, e tutti gli Enti locali, enti ed istituzioni aventi natura giuridica pubblica.
L’istanza deve essere presentata dal legale rappresentante perentoriamente entro il 20 settembre 2017, esclusivamente tramite PEC, all’indirizzo culturaturismosport@cert.regione.piemonte.it.

Articoli Correlati

Nuovo Bando PSR - Sostenibilità alle aziende agricole

Nuovo Bando PSR 2014-2020 – Sostenibilità delle aziende agricole

E’ stato pubblicato il nuovo Bando PSR 2017 della Regione Piemonte relativo alla Misura 4 – Operazione 4.1.1 “Miglioramento del rendimento globale e della sostenibilità delle aziende agricole”.

La Regione Piemonte ha stanziato 22 milioni di Euro per l’erogazione di contributi per la realizzazione d’investimenti, con lo scopo di favorire l’adeguamento strutturale delle aziende agricole e di migliorarne la competitività. Possono accedere a tale finanziamento anche congiuntamente più aziende agricole.

Soggetti beneficiari: tutti gli imprenditori agricoli professionali, che siano “agricoltori attivi”, sia persone fisiche che persone giuridiche, singoli o associati.

Le domande possono essere presentate a partire dalla data del 18 luglio 2017 fino al termine ultimo del 23 ottobre 2017.
Queste devono prevenire esclusivamente in via telematica, attraverso l’apposito servizio online del sistema informativo agricolo piemontese “PSR 2014 – 2020 – Procedimenti”, pubblicato sul portale www.sistemapiemonte.it, all’interno della sezione “Agricoltura – Finanziamenti, contributi e certificazioni”.

Clicca qui per maggiori informazioni.

Articoli Correlati

bandi regione 2017

Bandi e graduatorie Regione Piemonte – Luglio 2017

Sono stati pubblicati nel BUR n. 28 nuovi bandi e graduatorie: di seguito una sintesi non esaustiva.

Bando Settore pesca ed acquacoltura. Il Bando è stato emanato in attuazione della Misura 2.48 (Investimenti produttivi destinati all’acquacoltura), della Misura 5.68 (Misure a favore della commercializzazione), e 5.69 (Trasformazione dei prodotti della pesca e dell’acquacoltura).

– Misura 2.48. Finanzia investimenti produttivi per il settore acquacoltura, che riducano l’impatto negativo sull’ambiente e sulle acque, con lo scopo di recuperare e sfruttare le aree più idonee, riqualificare e diversificare le produzioni e i processi produttivi, garantendo la compatibilità con l’ambiente, e valorizzare il prodotto.
Beneficiari: tutte le imprese acquicole che vogliano effettuare interventi di aumento della produzione e/o ammodernamento delle proprie imprese, già esistenti o di nuova formazione.
– Misura 5.68. Mira ad accrescere la competitività dei settori pesca e acquacoltura ed a promuovere la qualità e il valore aggiunto delle produzioni ittiche, con l’obiettivo di sostenere i soggetti che promuovono e incentivano la competitività del settore ittico.
Beneficiari: le organizzazioni di produttori riconosciute, le associazioni di organizzazioni di produttori e gli organismi di diritto pubblico.
– Misura 5.69. Promuove la competitività delle aziende che operano nel settore della trasformazione e della commercializzazione tramite investimenti finalizzati al risparmio energetico e alla riduzione dell’impatto sull’ambiente, nonché al miglioramento della sicurezza, dell’igiene e delle condizioni di lavoro. Lo scopo: innovare sia le strutture che i processi produttivi.
Beneficiari: tutte le micro, piccole e medie imprese, nonché tutte le imprese diverse dalle PMI.

La scadenza per la presentazione delle domande è stabilita entro il termine perentorio di 45 giorni, decorrenti dal giorno successivo a quello di pubblicazione del bando sul Bollettino Ufficiale.
Clicca qui per maggiori informazioni.

Bando per la selezione e la formazione dei tutori volontari per Minori Stranieri Non Accompagnati. Il bando ha lo scopo di dare attuazione alla Legge italiana n. 47/2017 “Disposizioni in materia di misure di protezione di minori stranieri non accompagnati”, che all’art. 11 prevede l’istituzione di un elenco dei tutori volontari, presso i Tribunali dei Minori. I requisiti di ammissibilità e le modalità di presentazione della domanda sono indicati all’interno del bando stesso.
Clicca qui per saperne di più.

In evidenza, la pubblicazione della DD n.585 (21 giugno 2017), con la quale è stata approvata la graduatoria delle domande per l’assegnazione delle superfici iscrivibili a Schedario viticolo con l’idoneità alla rivendicazione della denominazione Gavi DOCG. Assegnazione a 24 aziende di tale idoneità, per complessivi 10,1171 ettari.
Clicca qui per il testo.

In ultimo, la DD n.312 del 5 luglio 2017: elenco delle imprese ammesse, ed ammesse con riserva al Progetto Bottega Scuola, a sostegno dell’artigianato.
Clicca qui per il testo.

Articoli Correlati

bandi alla cultura

Bandi cultura 2017

Sono stati pubblicati sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte n. 26, del 29 giugno 2017, i nuovi bandi alla cultura relativi all’anno 2017.

Di seguito l’elenco di questi, e i link utili per consultarli.

Contributo per la promozione delle attività di educazione permanente per l’anno 2017.
L’importo stanziato dalla Regione per tali progetti è pari a Euro 125.000 a favore di soggetti privati.
Clicca qui per saperne di più.

Contributo per la promozione delle iniziative speciali di rilievo regionale per l’anno 2017: convegni, seminari, studi e ricerche.
L’importo previsto per il sostegno di tali progetti è pari a Euro 220.000, esclusivamente a favore di soggetti privati.
Clicca qui per tutte le informazioni.

Contributo per la promozione delle attività cinematografiche e audiovisive per l’anno 2017.
L’importo previsto per il sostegno di tali progetti è pari a Euro 140.000 a favore di soggetti privati.
Clicca qui per saperne di più.

Contributo per la promozione di attività coreutiche per l’anno 2017.
L’importo previsto dalla Regione a supporto di progetti di promozione di attività coreutiche è pari a Euro 360.000 a favore di soggetti privati.
Clicca qui per tutte le informazioni.

Contributo a sostegno delle attività musicali popolari per l’anno 2017.

L’importo stanziato per il sostegno di progetti di Attività di musica popolare è pari a Euro 25.000 a favore delle Associazioni iscritte all’Albo regionale delle Associazioni che svolgono attività musicali popolari.
Clicca qui per saperne di più.

La presentazione dei progetti previsti da ciascun bando elencato qui sopra, deve avvenire entro e non oltre la data del 31 luglio 2017.

Articoli Correlati

Bando 2017

Bando 2017 – Piano Verde: un aiuto per le PMI

È stato pubblicato sul Bollettino ufficiale della Regione Piemonte n. 25, del 22 giugno 2017, il nuovo bando 2017 relativo alla concessione di contributi a favore di cooperative agricole e altre forme associate composte da almeno cinque imprenditori agricoli.

CHI PUÓ RICHIEDERE L’AIUTO. Possono beneficiare dell’aiuto le piccole e medie imprese (PMI) aventi sede operativa in Regione Piemonte, che siano condotte da cooperative agricole o da altre forme associate composte da almeno cinque imprenditori agricoli in possesso dei requisiti di cui l’articolo 1 commi 1 e 3 del D.Lgs. n. 99/2004, ed iscritte al Registro delle Imprese e che abbiano costituito il fascicolo aziendale, purché non rientranti nella categoria delle imprese in difficoltà.

SCOPO DEL BANDO. Lo scopo del bando è quello di concedere un prestito di conduzione, della durata massima di un anno, col fine di anticipare i capitali necessari per far fronte ai costi sostenuti nei cicli produttivi aziendali, in attesa dei conseguenti ricavi.

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE. La domanda deve presentarsi attraverso l’utilizzo dei servizi online integrati nel sistema informativo agricolo piemontese (SIAP). La scansione della copia della domanda stampata dalla procedura, sottoscritta dal legale rappresentante, dovrà essere trasmessa tramite PEC al Settore Strutture delle Imprese Agricole ed Agroindustriali ed Energia Rinnovabile della Direzione Agricoltura entro sette giorni lavorativi dall’inoltro telematico (sistemagroindustriale@cert.regione.piemonte.it), insieme alla documentazione elencata all’interno del bando.

LA SCADENZA. Termine ultimo per la presentazione della domanda è previsto per la data il 31 dicembre 2017.

Scarica qui il bando ed i modelli necessari.

Articoli Correlati